parquet in bagno consigli

Il pavimento in legno può essere posato tranquillamente sia in cucina che in bagno. L’acqua, infatti, se non ristagnante, non danneggia il parquet. sicuramente è preferibile scegliere specie legnose più stabili a contatto con l’umidità, come dossi, merbau, iroko e teak. Il rovere richiede ad esempio una certa tutela, perché a contatto con l’umidità tende a creare macchie nerastre causate dalla fuoriuscita del tannino.
Soprattutto per quanto concerne la sala da bagno, sarà importante ponderare con attenzione la tipologia di parquet da posare ( formato, essenza e protezione), considerando le aspettative dell’utente e l’utilizzo. Se è previsto un uso intensivo del bagno, perché ad esempio trattasi del servizio principale in cui sono più frequenti i lavaggi e la presenza dei bambini, sarà importante garantire la superficie del parquet con un progetto intensivo di protezione. E’ comunque consigliabile aprire sempre le finestre ed aerare i locali dopo l’utilizzo per eliminare l’eventuale umidità.